03/09/2016

Guardare i pensieri e le sensazioni del corpo.

Dall'osservazione al rilassamento.

  

Il processo di formazione della persona prevede una sorta di stratificazione nel tempo di esperienze e di informazioni che continuamente intervengono e condizionano la vita mentale, psichica e biologica di ciascun individuo. Come sostiene lo psichiatra Daniel J. Siegel “lo sviluppo delle strutture e delle funzioni cerebrali dipende dalle modalità con cui le esperienze, e in particolare quelle legate a relazioni interpersonali, influenzano e modellano i programmi di maturazione geneticamente determinati del sistema nervoso.” (Daniel J. Siegel La mente relazionale Raffaello Cortina Editore 2001).

Le ricerche di psicologia cognitiva, di neurologia e le neuroscienze liberano il campo da contenuti religiosi o metafisici e aprono la strada della conoscenza della mente dell’uomo e delle sue componenti biopsichiche, offrendo spiegazioni e cognizioni con dati e statistiche.

 Da giovane studentessa di psicologia, partecipai ad una ricerca che mi segnò profondamente. Era una ricerca di Psicologia Fisiologica in un corso tenuto dal Prof. Riccardo Venturini sugli stati di coscienza e di vigilanza, nell’ambito della psicologia occidentale. L’esercizio era semplicissimo: osservare il respiro, i pensieri, le sensazioni.

Successivamente dalla ricerca accademica passai allo studio presso insegnanti occidentali e orientali. Con la pratica quotidiana di quell’esercizio mi sono accorta dei benefici estesi su tutti i piani.

Portare l’attenzione al respiro e ai pensieri -e prima ancora alla postura- si rivela una pratica di sorprendente efficacia se attuata quotidianamente e mirata al consolidamento di uno stato di presenza mentale. Ci insegna ad accogliere con benevolenza, senza giudizio o critica ogni pensiero, parola e immagine, ogni auto percezione e movimento psichico.

Intrecciare il dinamismo della psicologia del profondo con la osservazione del respiro  e con la libera e spontanea  produzione di immagini -spesso simboliche- crea un’attività di rilassamento biopsichico, di integrazione psicocorporea con effetti salutari sul corpo e sulla psiche.

Propongo una serie di incontri (ai quali si può partecipare a uno o a tutti), presso lo studio in Via Mazzini, 13 a Jesi, a partire da ottobre. E’ gradita la manifestazione di interesse.

 

 


Iscriviti alla newsletter

Resta aggiornato sulle attività dello studio.

Accetto i termini e condizioni di MariaTraclo.it. Maggiori dettagli